Articoli pubblicati nel 2014

NESSUNA RESTITUZIONE PER LA CASA FAMIGLIARE DATA IN COMODATO

Inserito da Avv. Alberto Timpone il 17 Dicembre 2014

La sentenza 29 settembre 2014, n. 20448 della Corte di Cassazione, torna su un tema delicato quale il rapporto tra comodato di un immobile senza previsione di termine e il provvedimento di assegnazione in sede di separazione. Il caso in esame, è una situazione tipica in cui un genitore proprietario concede un immobile al figlio e...

imprestare denaro per l'acquisto di stupefacenti comporta un'imputazione per concorso nel reato

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 7 Dicembre 2014

Secondo la costante giurisprudenza di legittimità in tema di detenzione di sostanze stupefacenti, la distinzione tra connivenza non punibile e concorso nel reato commesso da altro soggetto va individuata nel fatto che la prima postula che l'agente mantenga un comportamento meramente passivo, inidoneo ad apportare alcun contributo alla realizzazione del reato, mentre il secondo richiede un...

Non basta essere poveri o decaduti dalla potestà genitoriale per essere esenti dall'obbligo di assistenza

Inserito da Avv. Alessandro Tonon il 26 Novembre 2014

"Incombe all'interessato l'onere di allegare gli elementi dai quali possa desumersi l'impossibilità di adempiere alla relativa obbligazione, del tutto inidonea essendo a tal fine la dimostrazione di una mera flessione degli introiti economici o la generica allegazione di difficoltà" (Sez. 6^, Sentenza n. 8063 del 08/02/2012, rv. 252427), o lo stesso stato di disoccupazione dell'obbligato (Sez....

la messa alla prova: cos'è e come funziona

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 19 Novembre 2014

Con le nuove disposizioni (v. artt. 168 bis, 168 ter e 168 quater c.p., artt. da 464 bis a 464 nonies c.p.p., art. 657 bis c.p.p., diretto a disciplinare, in fase esecutiva, il computo del periodo di messa alla prova dell'imputato in caso di revoca, artt. 141 bis e 141 ter, norme di attuazione e...

non sempre il rifiuto da parte del paziente di cure mediche, esenta il medico da responsabilità

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 11 Ottobre 2014

La Cassazione civile, nel prendere in esame il diritto del paziente di rifiutare le cure mediche che gli vengono somministrate, anche quando tale rifiuto possa causarne la morte, ha precisato che il dissenso alle cure mediche, *per essere valido ed esonerare così il medico dal potere-dovere di intervenire*, deve essere espresso, inequivoco ed attuale. Si è...

ANNULLAMENTO DEL LICENZIAMENTO DISCIPLINARE QUALORA IL DATORE DI LAVORO NON ASSOLVA AL PROPRIO ONERE PROBATORIO

Inserito da Avv. Alberto Timpone il 20 Settembre 2014

Di recente il Tribunale di Bolzano sezione lavoro è tornato a pronunciarsi nell'ambito di un procedimento ex legge 92/2012 avente ad oggetto l'impugnazione da parte di un lavoratore dipendente del licenziamento irrogato al medesimo ad inizio anno per asserita giusta causa. La vicenda traeva origine da una contestazione disciplinare che la società, datrice di lavoro, aveva...

Potenzialmente, configura il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale per distrazione qualsiasi cessione di bene senza adeguata contropartita.

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 2 Settembre 2014

  E' principio da tempo recepito nella giurisprudenza della Corte Suprema quello per cui il distacco del bene dal patrimonio dell'imprenditore poi fallito (con conseguente depauperamento in danno dei creditori), in cui si concreta l'elemento oggettivo del reato dibancarotta fraudolenta patrimoniale, può realizzarsi in qualunque forma e con qualunque modalità, non avendo incidenza su di esso la natura...

La mera detenzione di prodotti con marcatura CE contraffatta, configura il reato di tentativo di frode in commercio ex art. 515 c.p.

Inserito da Avv. Alessandro Tonon il 15 Agosto 2014

Come è noto, l'art. 515 c.p. si riferisce alla condotta di colui che, nell'esercizio di un'attività commerciale, ovvero in uno spaccio aperto al pubblico, consegna all'acquirente una cosa mobile per un'altra, ovvero una cosa mobile, per origine, provenienza, qualità o quantità, diversa da quella dichiarata o pattuita. La consumazione del reato coincide con la consegna materiale della...

Enti convenzionati con il Tribunale di Bolzano per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 1 Agosto 2014

Si ritiene opportuno, data la sempre maggiore definizione dei procedimenti penali con lo svolgimento di "lavori di pubblica utilità", porre a disposizione dell'utenza, l'elenco degli Enti convenzionati con il Tribunale di Bolzano.