Articoli pubblicati nel 2016

MESSA IN CIRCOLAZIONE DI VEICOLI IN STATO DI INSICUREZZA: LA COOPERAZIONE FORMATASI FRA CONDUCENTE E TRASPORTATO, NON ESCLUDE L’OBBLIGO DI RISARCIRE A CARICO DEL CONDUCENTE.

Inserito da dott. Gris Mattia il 31 Dicembre 2016

  La Suprema Corte, trovandosi a trattare di circolazione di natanti, ha ribadito alcuni principi già espressi in tema di circolazione stradale, conformandosi ad essi. In particolare, gli Ermellini hanno affermato che qualora la messa in circolazione di un veicolo avvenga in condizioni d’insicurezza e che tale insicurezza dipenda dall’azione o dall’omissione non solo della persona trasportata,...

non sempre le analisi del sangue sono prova della guida in stato d'ebbrezza

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 28 Dicembre 2016

Il Tribunale di Ascoli Piceno ha assolto un automobilista in quanto non ha ritenuto valido l'accertamento eseguito tramite una metodica, segnatamente un test immuno - enzimatico, che è routinariamente utilizzato per scopi clinici e terapeutici. L'accertamento così eseguito non è stato ritenuto sufficiente per ritenere provato il reato. In particolare si è osservato che il test è...

Per la Cassazione, il cane è una cosa e se disturba, può essere sequestrato

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 24 Dicembre 2016

  La Suprema Corte ha sostenuto che dal punto di vista del diritto civile, il cane deve essere considerato come una cosa e pertanto possono essere fatti oggetto di sequestro preventivo e pure di confisca. La Corte precisa che i cani, se recano potenzialmente disturbo alle persone, possono essere fatti oggetto di sequestro. Nel caso di specie...

uso di sostanze stupefacenti. L'assoluzione non rende illegittimo il provvedimento cautelare del ritiro della patente di guida

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 18 Dicembre 2016

Allorquando una persona viene colta alla guida di un'autovettura sotto l'influenza di sostanze alcoliche o stupefacenti, il Prefetto (Commissariato del Governo in provincia di Bolzano) deve disporre il ritiro della patente di guida con finalità cautelari.  Ben può essere che nel successivo procedimento penale, l'interessato venga assolto dal reato di guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti (art....

Il maggiorenne “parassita” non ha diritto al mantenimento

Inserito da dott. Mattia Gris il 11 Dicembre 2016

La Corte, tornando a occuparsi di obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli, a norma degli artt. 147 e 148 c.c., ha ribadito preliminarmente, ancora una volta, come tale dovere non cessi automaticamente al raggiungimento della maggiore età da parte dei figli. Gli Ermellini hanno altresì affermato però, come il genitore che agisca nei confronti dell’ex compagno/a...

Il semplice utilizzo di programmi di files sharing, non è sufficiente per ritenere integrato il reato di diffusione di materiale pedopornografico di cui all’art. 600 ter, comma 3, C.P.

Inserito da dott. Mattia Gris il 11 Dicembre 2016

  L’art. 600 ter C.P. prevede che “Chiunque, al di fuori delle ipotesi di cui al primo e al secondo comma, con qualsiasi mezzo, anche per via telematica, distribuisce, divulga, diffonde o pubblicizza il materiale pornografico di cui al primo comma, ovvero distribuisce o divulga notizie o informazioni finalizzate all'adescamento o allo sfruttamento sessuale di minori degli anni diciotto, è punito...

Sinistro stradale: in capo al conducente del veicolo vi è l’obbligo di prevedere i comportamenti imprudenti del pedone.

Inserito da dott. Mattia Gris il 11 Dicembre 2016

  Recentemente la Corte di Cassazione (Sent. 19.10.2016 n. 44325), tornando a occuparsi di responsabilità in caso di sinistri stradali, ha confermato il principio in base al quale in capo al guidatore vi è un dovere specifico di prestare attenzione al fine di avvistare il pedone, così da poter prevenire suoi eventuali comportamenti irregolari. Gli Ermellini hanno poi proseguito affermando che...

Lo scarico delle acque degli autolavaggi senza autorizzazione costituisce reato

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 10 Dicembre 2016

Lo scarico di acque industriali, quali ad esempio quelle prodotte da un autolavaggio, devono essere autorizzate costituendo altrimenti un reato di natura ambientale.  Lo ha ribadito la Suprema Corte, con la sentenza allegata. In particolare è pacifico in giurisprudenza che la nozione di acque reflue industriali (vedi Cass. Sez III n. 174 del 2000 cit.), di cui al decreto...

Il professionista che suggerisce metodi illegali per risparmiare sulle imposte, risponde del reato unitamente al contribuente

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 3 Dicembre 2016

Risponde di concorso nel reato di emissione di fatture false il professionista incaricato della contabilità che suggerisce ai propri clienti di utilizzare tali documenti per abbattere il carico fiscale. La Cassazione così conferma l’orientamento giurisprudenziale che ritiene sussistente il concorso nella frode fiscale  per il professionista che, pur non rivestendo cariche nella società, abbia in qualsiasi modo contribuito...