Articoli filtrati per 'responsabilità'

Attenzione a lasciare i bambini da soli in cucina. Se si fanno male, scatta la responsabilità del genitore

Inserito da avv. Alessandro il 28 Maggio 2017

La Corte, a seguito di ricorso della parte civile, ha statuito che il genitore è responsabile nel caso in cui il bambino si sia infortunato mettendo la mano all'interno di un frullatore in funzione.  Nel caso di specie, non è stato sufficiente che la madre avesse detto al figlio di non toccare nulla. Secondo la Suprema...

LA RESPONSABILITÀ DELL’APPALTATORE EX ART. 1669 C.C. SI ESTENDE ANCHE AI CASI DI INTERVENTI MODIFICATIVI E MANUTENTIVI.

Inserito da dott. Mattia Gris il 4 Aprile 2017

I partecipanti ad un condominio, avevano convenuto in giudizio innanzi al Tribunale la società venditrice, nonché la società, che su incarico di quest’ultima aveva eseguito sull’edificio degli interventi di ristrutturazione edilizia. I condomini, in sostanza chiedevano la condanna al risarcimento dei danni in solido delle due società per i gravi difetti di costruzione riscontrati a seguito dei...

In caso di incidente, il conducente è responsabile se il passeggero non indossa la cintura di sicurezza

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 26 Marzo 2017

"Il conducente di un veicolo è tenuto, in base alle regole della comune diligenza e prudenza, ad esigere che il passeggero indossi la cintura di sicurezza ed, in caso di sua renitenza, anche a rifiutarne il trasporto o ad omettere l’intrapresa della marcia. Ciò a prescindere dall’obbligo e dalla sanzione a carico di chi deve...

TUTTO IL CONDOMINIO È RESPONSABILE NEL CASO DI SINISTRI VERIFICATESI AL SUO INTERNO.

Inserito da dott,. Mattia Gris il 27 Febbraio 2017

  I genitori di una bambina, in proprio e quali rappresentanti legali della minore, avevano promosso, innanzi al Tribunale, domanda volta al riconoscimento del loro diritto al risarcimento del danno. La domanda di risarcimento, era stata presentata giacché la bambina aveva riportato delle lesioni gravissime a seguito della caduta nel vano di corsa dell’ascensore condominiale presso il quale...

IL MEDICO SPECIALISTA IN GINECOLOGIA È TENUTO A RISARCIRE IL DANNO SE NON PRESCRIVE L’AMNIOCENTESI E ALL’ESITO DELLA GRAVIDANZA IL FETO NASCE CON UNA SINDROME CHE QUELL’ACCERTAMENTO AVREBBE POTUTO SVELARE.

Inserito da dott. Mattia Gris il 21 Febbraio 2017

I genitori di un figlio affetto dalla sindrome di Down, avevano proposto ricorso innanzi al Tribunale, al fine di veder riconosciuto il loro diritto al risarcimento del danno a fronte del comportamento omissivo del medico durante la gravidanza della donna. Il medico in questione, infatti, aveva omesso di prescrivere, nei primi mesi di gravidanza della donna,...

SE LA CIRCOLAZIONE STRADALE PUÒ AVVENIRE SENZA INCONVENIENTI ANCHE IN MANCANZA DI SEGNALETICA, L'AMMINISTRAZIONE NON PUÒ CONSIDERARSI RESPONSABILE.

Inserito da dott. Mattia Gris il 21 Febbraio 2017

  In occasione del sinistro stradale con esito mortale, il motociclo era entrato in collisione con la vettura in coincidenza di un’intersezione non contraddistinta da alcuna segnaletica orizzontale o verticale. Adito il Tribunale competente, il Giudice escludeva la tesi di parte attorea in base alla quale la mancanza di segnaletica, avrebbe determinato la responsabilità del Comune, escludendo...

IL VENDITORE CHE HA PARTECIPATO ALLA COSTRUZIONE DELL’IMMOBILE È RESPONSABILE NEL CASO IN CUI L’EDIFICIO ROVINI AL SUOLO

Inserito da dott. Mattia Gris il 13 Gennaio 2017

  La Corte di Cassazione, investita nuovamente della questione concernente l’azione esperibile nel caso in cui un edificio o comunque un bene immobile rovini al suolo, ha affermato un principio di diritto già precedentemente esposto. La norma di riferimento in tal senso è l’art. 1669 c.c., il quale prevede che: “Quando si tratta di edifici o di...

Il condominio paga il danno da caduta dalle scale

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 26 Novembre 2016

  Salvo eventi eccezionali e non prevedibili, il condominio risponde per gli eventuali danni e/o lesioni procurati nelle parti comuni. E' inoltre onere del condominio provare l'eccezionalità e non previdibilità dell'evento. Nel caso di specie è stata confermata la condanna del condominio a risarcire il danno procurato ad una persona caduta provocata dalle scale bagnate a seguito...

INCENDIO DELLA COSA LOCATA: A CARICO DEL CONDUTTORE NON VI È L’ONERE DI INDIVIDUARE L’AUTORE DEL ROGO DOLOSO.

Inserito da dott. Mattia Gris il 6 Novembre 2016

INCENDIO DELLA COSA LOCATA: A CARICO DEL CONDUTTORE NON VI È L’ONERE DI INDIVIDUARE L’AUTORE/I DEL ROGO DOLOSO. In tema di locazione, il primo comma dell’art. 1588 c.c. prevede una presunzione di colpa a carico del conduttore in caso d’incendio della cosa locata. Esso, infatti, statuisce che: “il conduttore risponde della perdita o deterioramento della cosa...