usare la bacheca del condominio per denigrare il portiere o un condomino è reato

Inserito da avv. Alessandro Tonon il 9 Aprile 2017

Appendere sulla bacheca del condominio dati, documenti o informazioni concernenti un procedimento penale a carico di una persona al fine di danneggiarla costituisce reato. In particolare il delitto di cui all’art. 167 del d.lgs. n. 196 del 2003 che sanzione il trattamento illecito dei dati personali, nei quali rientrano gli atti di un procedimento penale compresa la diffusione dello stato di indagato/imputato.

Nel caso in cui si era occupata la Suprema Corte, un condomino aveva  affisso, nella bacheca dello stabile, un foglio nel quale riferiva che P. si era allontanato dalla portineria per recarsi presso la locale procura della Repubblica ove pendeva, nei suoi confronti, un procedimento avviato a seguito della denuncia per lesioni gravissime ai suoi danni presentata proprio da C. . Secondo i giudici di merito tale comunicazione aveva recato un concreto pregiudizio alla persona offesa, la cui

leggi la sentenza