Lo Studio Legale Tonon è una realtà professionale giovane e dinamica che offre attività di consulenza e assistenza legale principalmente nel campo del diritto penale e civile, avvalendosi di professionisti operanti prevalentemente in dette materie.

L' Avv. Alessandro Tonon, dopo la laurea conseguita presso l’Università degli Studi di Trento, si forma professionalmente attraverso lo studio e l’approfondimento di tematiche attinenti il diritto penale, senza trascurare una formazione civilistica.

Lo Studio si avvale inoltre della collaborazione di professionisti che svolgono la loro attività prevalentemente nei settori del diritto civile e del diritto del lavoro che consentono allo Studio di offrire ai propri clienti una consulenza ed assistenza interdisciplinare. Si ritiene infatti che ogni singola problematica debba essere affidata al professionista maggiormente esperto della materia non essendo più ammissibile la figura dell’avvocato “generalista” che difficilmente potrà conoscere a perfezione tutte le materie dell’ordinamento giuridico.

Recenti pubblicazioni

NON È INTEGRATO IL REATO DI MOLESTIA SE TI LIMITI AD INVIARE “LETTERE” ANCHE SE DI CONTENUTO HARD

Per la Suprema Corte di Cassazione (sentenza n. 40716 dd. 13.09.2018), non sussiste il reato di molestie (art. 660 C.P. “Molestia o disturbo alle persone”), nel caso in cui un soggetto tempesti una persona con lettere indesiderate. In particolare, il Supremo consesso ha affermato, come la molestia vi sia solamente nel caso in cui il molestatore agisca mediante l’utilizzo del telefono ovverosia mediante l’invio di sms. Nel caso di specie, un uomo, a suo dire per mero scherzo, aveva inviato a...

il diritto al risarcimento da lucro cessante non è automatico, ma in certi casi può essere liquidato comunque

Il diritto al risarcimento del danno patrimoniale da lucro cessante non può farsi discendere in modo automatico dall’accertamento dell’invalidità permanente, dovendo, invece, il danneggiato dimostrare , anche tramite presunzioni, che tale invalidità abbia in concreto prodotto una riduzione della capacità di lavoro specifica ed una conseguente riduzione della capacità di guadagno: tuttavia il giudice di merito nel caso in cui ritenga altamente probabile una menomazione della capacità di lavoro specifica con conseguente danno patrimoniale può procedere (in linea con i...

CONCORSO NEL REATO PER CHI OFFRE LA PROPRIA CASA COME DEPOSITO DELLA SOSTANZA STUPEFACENTE.

La Corte di Cassazione, in tema di detenzione di sostanze stupefacenti, ha affermato che la differenza tra concorso nel reato e connivenza non punibile nello stesso va stabilita nel fatto che, mentre nel concorso è richiesto un contributo partecipativo (che potrebbe essere sia materiale che morale) all’altrui condotta, estrinsecantesi in qualsiasi forma che agevoli la detenzione, l’occultamento e il controllo della sostanza stupefacente, la connivenza si estrinseca in un comportamento meramente passivo. Nel caso di specie, l’imputato aveva manifestato la propria...

per ottenere il risarcimento, in caso di danno all'autovettura, non basta sostenere di essere rimasti a piedi

In materia di risarcimento danni da sinistro stradale, il danno da fermo tecnico del veicolo rimasto coinvolto nello scontro deve essere allegato e dimostrato. La relativa prova, peraltro, non può avere ad oggetto la mera indisponibilità del veicolo, ma deve sostanziarsi nella dimostrazione o della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo, ovvero della perdita subita per la rinuncia forzata ai proventi ricavabili dall'uso del mezzo.

Leggi tutti gli articoli